Documentazione

Per richiedere l’attivazione di un indirizzo pec la documentazione varia a seconda del tipo di richiedente, principalmente se Privato (con Codice Fiscale) o Azienda/Professionista/Associazione (con Partita IVA), e a seconda del tipo di formula e/o gestore scelti.

Attivare una casella PEC è più complicato che accendere un mutuo...

L’attivazione di un indirizzo pec e le comunicazioni che tramite esso transitano hanno valore legale: rigide procedure sono state stabilite dal CNIPA a garanzia dell’identificazione della persona intestataria di una casella certificata, e per essa responsabile.

Per questo motivo per l’attivazione di una casella PEC sarà necessaria la trasmissione dei documenti d’identità personali; in caso venga attivato un’indirizzo pec intestato ad azienda, ne sarà responsabile il rappresentante legale dell’azienda, a meno di differente indicazione e trasmissione dei documenti personali del singolo intestatario.
 
Ulteriore modulistica riguarda le condizioni di fornitura per il servizio di erogazione del servizio certificato, che dipendono direttamente dal gestore PEC erogatore, la cui accettazione è altresì necessaria.

In caso poi si voglia attivare un dominio certificato ci si dovrà attenere alla regolamentazione relativa ai depositi dei domini presso il NIC. La registrazione di un dominio prevede la firma di una LAR nella quale sono indicati il nome a domino, gli estremi dell’intestatario, e il mantainer/registrar che procede alla registrazione presso il NIC.

Per approfondirne l'uso visita la pagina come funziona la pec

CompraPec - Servizi Internet S.r.l. a Socio Unico
Headquarters: Via Cefalonia, 26 - 25124 Brescia (BS) - Legal office: Via Boffalora, 4 - Treviolo (BG)
Tel: +39.030.7776175 - Fax: +39.030.5109986 - Assistenza: +39.030.7776175
[email protected] P.Iva / Vat 03488920178 - REA: BG 422571 - C.S.: € 10.000,00
Copyright © Servizi Internet Srl - All right reserved.